Ricerca scientifica

Diversi studi scientifici hanno mostrato la maggiore efficacia del tracciante 68Ga-PSMA rispetto al gold-standard attualmente utilizzato, 18F-Colina.

Il PSMA (Prostate Specific Membrane Antigen) è una proteina transmembrana presente in tutti i tessuti, principalmente quelli prostatici. L’aumentata espressione del PSMA è un campanello d’allarme, poiché indice della trasformazione delle cellule prostatiche in cellule tumorali. Questo rende il PSMA un marker altamente specifico per il cancro prostatico.

Il Gallio-68 è un radioisotopo, utilizzato in esami di diagnostica per immagini quali la PET/CT, che permette di visualizzare con elevata specificità diversi distretti corporei in base al ligando a cui è coniugato.

Nel caso specifico del 68Ga-PSMA, la PET-CT misura la distribuzione nel paziente del radiofarmaco consentendo una valutazione non invasiva dell’espressione di PSMA, al fine di rilevare il tumore e/o metastasi ad esso associate.

 

Fonti:

Afshar-Oromieh, Ali, et al. “Comparison of PET imaging with a 68 Ga-labelled PSMA ligand and 18 F-choline-based PET/CT for the diagnosis of recurrent prostate cancer.” European journal of nuclear medicine and molecular imaging 41.1 (2014): 11-20.

Fendler, Wolfgang P., et al. “68 Ga-PSMA PET/CT: Joint EANM and SNMMI procedure guideline for prostate cancer imaging: version 1.0.” European journal of nuclear medicine and molecular imaging 44.6 (2017): 1014-1024.

Italiano